Home

Tutte le strade portano ad un segnale

Chi sono queste figure di latta colorata che, tramite la loro simbologia,  lavorano astutamente, dentro la nostra mente, a nostra insaputa, controllano i nostri pensieri e modificano i nostri percorsi, le nostre azioni, la nostra strada di vita?

Osservare in modo costruttivo la segnaletica stradale può divenire una scelta vincente fatta di collegamenti e stimoli e da un linguaggio, spesso duro e riprovevole, ma proprio per questo, molto toccante in quanto entra in causa il nostro mondo interiore.

Ispirazione, intuizione, fantasia, risoluzioni di problemi quotidiani.

Tutto ciò si può trovare attraverso i simboli che incontriamo ogni giorno nella segnaletica stradale.

I segnali possono così divenire “vitali” se utilizzati per “smuovere il nostro essere interiore”.

Si tratta di una terapia emotiva, gratuita e incentivante per aiutare a risolvere situazioni che sono presenti nella nostra mente: paura, insicurezza, condizionamenti, indecisioni, ecc.

Di fronte ad un segnale stradale capita spesso di provare forti emozioni discordanti tra loro e che ci portano al a contattare il nostro “critico interiore”, cioè una parte profonda della nostra mente, la più inconscia, quella più nascosta in noi.

Spesso, vorremo guidare il nostro veicolo da una parte, mentre siamo “costretti ad andare dall’altra parte e fare così un giro più lungo, vizioso ecc.

Ma è anche vero che “cambiare strada” fa bene, così come vedere nuovi paesaggi che, diversamente non avremmo mai potuto incontrare. Così anche nella vita comune, sono tanti gli incontri che si creano proprio da quelli che sembravano inconvenienti o impedimenti di vita.