Codice Orecchio

Nell’orecchio il tuo destino

Nell’orecchio, più precisamente nell’elice esistono dei segnali indicatori ben precisi che permettono di datare gli eventi.
Leggere l’orecchio significa interpretare correttamente i segnali misteriosi (nei, rughe, arrossamenti, irregolarità, ecc.), incisi nel padiglione auricolare.

Questi segnali, queste tracce, non sono solo indicatori utilizzati per predire il futuro, ma sono validi suggerimenti (derivati dall’Antica Scienza della Fisiognomica), che ci aiuteranno a comprendere meglio la realtà e ci saranno di valido sostegno nell’adottare determinati atteggiamenti e nel prendere decisioni appropriate, superando paure e insicurezze.

L’orecchio: un indirizzo per la vita

orecchio_feto_similOsservando la rappresentazione del Dottor Nogier si può dedurre la sommaria localizzazione degli organi del corpo umano sull’orecchio; per esempio la spina dorsale (che nella lettura dell’orecchio viene interpretata come l’intero percorso di vita di una persona) si trova situata nell’elice (cordone esterno) del padiglione auricolare. È bene sottolineare che molti dei problemi degli adulti iniziano già nell’utero materno.
Al feto vengono trasmessi sentimenti di ogni tipo, che si irradiano nel suo corpo, e rimangono in attesa di essere risvegliati e trasformati spesso in certezze errate.
I “segni sull’orecchio” vengono lasciati già dall’esperienza nell’utero materno: principalmente nell’orecchio sinistro per le questioni che riguardano lo stato emozionale affettivo, e nell’orecchio destro per quelle che riguardano lo stato materiale e razionale.

Per iniziare a leggere l’orecchio, è bene per prima cosa cercare il punto in cui la parte inferiore e quella superiore di esso si attaccano al viso. In questa zona ha sede il segno del concepimento assieme al
periodo di gestazione che va a sfociare nella nascita. Il momento della nascita lascia sempre un segno iniziale, un “indirizzo per la vita”.
Fasce di età indicative di un individuo nell’arco della propria vita; gli antichi cinesi iniziavano a cercare e a leggere i “segni” nell’orecchio già dal momento del concepimento.

Il Primo e Unico Metodo con il codice per interpretare l’orecchio umano

L’ orecchio è una vera e propria mappa sulla quale sono tracciati i segni dell’anima, basta imparare a leggerli, percepirli e ascoltarli. Questo testo consente di trovare la chiave per conoscere e capire ciò che ci accade e apprendere le regole basilari per interpretare la lettura dell’orecchio. 

L’orecchio può essere considerato un “talismano personale” che ci accompagna per tutta la vita; ogni orecchio ha un “disegno” personificato con incisa la nostra storia personale.

Il padiglione auricolare contiene misteriose informazioni su di noi e il nostro futuro. Non esiste un orecchio uguale all’altro e ogni padiglione auricolare racchiude un’importante mappa della nostra vita passata, presente e futura.

orecchio_anniL’orecchio ha una geografia particolare che secondo la Medicina Tradizionale Cinese indica la forma di un feto capovolto, con la conseguente e profonda rappresentazione dell’essere umano in tutte le sue parti, materiali e spirituali. La forma di ogni orecchio è irripetibile, come il volto, gli occhi, le impronte digitali, la calligrafia e il timbro della voce. L’orecchio è soprattutto un importante organo di senso, sede dell’equilibrio, che permette al nostro corpo di mantenersi in assetto psicofisico e ci consente di “sentire” la nostra vita, di “ascoltare” il nostro futuro e di “udire” il nostro destino.


Foto_Milena_cromCROMOPUNTURA AURICOLARE

La Cromopuntura Auricolare è una tecnica indolore che si applica sulla superficie dell'orecchio tramite una penna cromatica.La cromopuntura auricolare integrata racchiude in sé tre fenomeni distinti:

1) le sorprendenti proprietà benefiche della luce e dei colori;

2) le possibilità terapeutiche, diagnostiche e curative;

3) l’interpretazione e la risoluzione di problematiche psicofisiche secondo la corrispondenza dei chakra e del loro rispettivo colore.

La scuola di riflessologia emozionale del Dottor Sponzilli ha esteso per prima in maniera organica l’applicazione della stimolazione puntiforme monocromatica al padiglione auricolare, basandosi sullo studio della teoria dei biofotoni del fisico Fritz Albert Popp e su analoghi esperimenti effettuati soprattutto a livello somatico generale sui punti di medicina cinese dal naturopata tedesco Peter Mandel.